CENTRI ESTIVI 2021: aperto il bando per richiedere i contributi - Unione Pedemontana Parmense

archivio notizie - Unione Pedemontana Parmense

CENTRI ESTIVI 2021: aperto il bando per richiedere i contributi

CENTRI ESTIVI 2021: aperto il bando per richiedere i contributi

Da oggi, lunedì 17 maggio, e fino alle ore 12 di mercoledì 9 giugno 2021, sarà possibile presentare la domanda di partecipazione al bando per ottenere i contributi per abbattere le rette dei centri estivi accreditati che si svolgeranno nei comuni del Distretto Sud Est e quindi anche in quelli dell'Unione Pedemontana Parmense (Collecchio, Felino, Montechiarugolo, Sala Baganza e Traversetolo). 

Pedemontana Sociale, l’Azienda che gestisce i Servizi alla persona per i Comuni dell’Unione, ha infatti aderito, in qualità di componente del distretto, al Progetto per la conciliazione vita-lavoro”, finanziato con le risorse del Fondo Sociale Europeo per sostenere le famiglie che abbiano la necessità di utilizzare i centri estivi per bambini e ragazzi dai 3 a 13 anni nel periodo di sospensione estiva dell’attività scolastica.

 

LINK AL BANDO PER L'EROGAZIONE DEI CONTRIBUTI  


Chi può richiedere il contributo
Il bando è rivolto alle famiglie residenti in uno dei cinque comuni dell’Unione, con bambini e ragazzi delle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado, di età compresa dai 3 ai 13 anni (nati dal 2008 al 2018). Oltre alla residenza nel territorio dell’Unione Pedemontana e all’età, possono accedere ai voucher le famiglie in cui entrambi i genitori (o uno solo, in caso di famiglie mono genitoriali) siano occupati (lavoratori dipendenti con contratto a tempo determinato o a termine, parasubordinati, autonomi o associati, cassa integrati, professionisti, ecc.), oppure in mobilità o disoccupazione, purché partecipino alle misure di politica attiva del lavoro definite dal Patto di Servizio.

Possono accedere ai contributi anche le famiglie in cui solo uno dei due genitori sia occupato o rientri nelle fattispecie di cui sopra, se l’altro genitore è impegnato in modo continuativo in compiti di cura, valutati con riferimento alla presenza di componenti il nucleo familiare con disabilità grave o non autosufficienza, come definiti ai fini ISEE.

Le famiglie non dovranno comunque avere un ISEE (relativo all'anno 2021 o 2020, oppure corrente) superiore a 35.000 euro. Il contributo sarà inoltre possibile per le iscrizioni ad uno dei centri estivi fra quelli contenuti nell’elenco dei soggetti gestori accreditati individuati dai Comuni del Distretto Sud-Est (Link).

I requisiti sopra richiamati dovranno essere posseduti all'atto della presentazione della domanda.

 

Termini e modalità di presentazione delle domande

Le famiglie interessate possono presentare domanda entro le ore 12 di mercoledì 9 giugno 2021, utilizzando il modulo “Domanda di partecipazione” reperibile nella sezione dedicata al bando e disponibile anche presso gli Sportelli territoriali dell’Azienda stessa, accessibili solo su appuntamento, oppure tramite Posta Elettronica Certificata (PEC) all’indirizzo pedemontanasocialeparma@pec.it.

Azienda Pedemontana Sociale si occuperà esclusivamente di trasmetterà le domande ammesse al Comune di Langhirano, in qualità di capofila di distretto che svolgerà l'istruttoria e stilerà una graduatoria distrettuale, fino ad esaurimento del budget.


Valore del contributo

Il contributo alla singola famiglia per bambino è a copertura del costo di frequenza dei centri estivi per un massimo di 112 euro settimanali.

Ferma restando la cifra massima erogabile, pari a 336 euro per minore frequentante, è possibile riconoscere il contributo per un numero superiore di settimane, nel caso in cui il costo settimanale del servizio centro estivo sia inferiore ai 112 euro.  

Si specifica, inoltre, che le settimane possono essere anche non consecutive e si possono frequentare centri estivi differenti, purché accreditati. 

 

Modalità di erogazione del contributo 

Ai fini dell'erogazione del contributo, per ciascun minore ammesso la famiglia dovrà presentare la documentazione indicata nel bando, entro e non oltre il giorno 17 settembre 2021, mediante posta elettronica o con consegna a mano previo appuntamento, allo Sportello sociale del comune di residenza (Indirizzi e orari QUI).

Qualora entro la data sopra indicata del 17 settembre 2020, la documentazione non fosse stata trasmessa o dovesse risultare incompleta, si verrà esclusi dal contributo.

 

Per ulteriori approfondimenti, si veda il testo integrale dell'avviso del bando (Link)


Pubblicato il 
Aggiornato il