UNIONE: “Rafforzare e mantenere i servizi". Approvato il Dup - Unione Pedemontana Parmense

archivio notizie - Unione Pedemontana Parmense

UNIONE: “Rafforzare e mantenere i servizi". Approvato il Dup

Quella tratteggiata nel Documento Unico Programmatico 2022-2024 è un’Unione Pedemontana Parmense solida e concreta, che punta al rafforzamento delle proprie funzioni e al mantenimento dell’alta qualità dei servizi. Il DUP, approvato dal Consiglio durante la seduta in videoconferenza dello scorso 26 luglio, indica una rotta cauta ma sicura, ha spiegato il neopresidente Daniele Friggeri, perché «la pandemia ancora non ci consente di fare dei grandi ragionamenti sugli sviluppi futuri del nostro territorio, in cui, tra l’altro, il prossimo autunno si andrà al voto in tre Comuni su cinque».


Gli obiettivi politici si concentrano principalmente sulla sicurezza, quindi sull’attività della Polizia locale, in particolare con l’implementazione del progetto finanziato in parte dalla Regione per il contrasto all’evasione fiscale e alle operazioni illecite della criminalità organizzata. Progetto che prevede l’utilizzo del “Cruscotto della legalità”, un sofisticato software che attraverso la condivisione delle banche dati in possesso degli enti pubblici consente verifiche fiscali e controlli incrociati su operazioni finanziarie e immobiliari, attività commerciali, edili e produttive.


«Proseguiremo anche nel controllo di gestione – ha aggiunto il presidente –. Nei prossimi mesi vi presenterò quello sulla Polizia locale, dopodiché lo allargheremo a tutte le attività dell’Unione». Rafforzamento in vista anche per la CUC, la Centrale Unica di Committenza che gestisce le gare d’appalto, e anche per il Turismo, alle prese con una difficile ripartenza. «L’emergenza covid non si è ancora conclusa e a questo proposito abbiamo dovuto rinviare la gara di gravel bike al 2022 – ha sottolineato la sindaca di Collecchio con delega al Turismo Maristella Galli –. Al momento sono in corso gli eventi musicali di “Per la Via”, “Musica in Collina” e anche gli spettacoli del circo contemporaneo di “Tutti Matti in Emilia” si svolgeranno regolarmente». Galli ha poi sottolineato come si stia lavorando alacremente sul versante della promozione territoriale: «Parteciperemo alla fiera del camper e a quella del Turismo di Rimini. Per questo stiamo predisponendo dei depliant informativi in quattro lingue, con i percorsi turistici possibili in Pedemontana. Si sta anche lavorando alla realizzazione del sito dello IAT, - ha concluso Galli – grazie anche al contributo di Destinazione Turistica Emilia». Oltre ai progetti sulla Sicurezza e sulla Legalità, l’assessore di riferimento e sindaco di Felino, Elisa Leoni, ha spiegato che «verranno nuovamente aggiornati i piani comunali di Protezione civile e, ad un anno dalla sua entrata in vigore, saranno apportate alcune modifiche al Regolamento di Polizia urbana, non prima di averle sottoposte ai consiglieri».
 

Riguardo alle funzioni associate “Personale” e “Sportello Unico Attività Produttive”, l’assessore di riferimento e sindaco di Traversetolo, Simone Dall’Orto, ha spiegato le novità introdotte in quest’ultimo anno, in cui ha ricoperto anche l’incarico di presidente dell’Unione: «Abbiamo concretizzato la volontà politica di potenziare entrambi gli uffici. Per quel che riguarda il Personale, che aveva sede a Traversetolo, servivano nuovi spazi che sono stati messi a disposizione dal Comune di Montechiarugolo. Si è trattato di un passaggio tribolato e tortuoso con diverse problematiche – ha precisato – che in buona parte sono state risolte. Il Personale è uno dei servizi cardine dell’Unione e occorre un potenziamento dell’organico».

Parallelamente, «grazie al trasferimento del Personale a Montechiarugolo ora lo Sportello Unico Attività Produttive ha un ufficio in più – ha aggiunto Dall’Orto –, e dopo la creazione del Servizio Prevenzione Rischio Sismico,  realizzeremo uno Sportello Energia al servizio di tutta l’Unione con un conseguente potenziamento di organico».
 

Il Documento Unico Programmatico per il prossimo triennio è stato approvato all’unanimità, «ma potrà essere modificato durante l’anno, anche alla luce della prossima tornata elettorale – ha precisato Friggeri – , passata la quale dovremo lavorare su una visione di prospettiva sull’Unione stessa. Dovremo interrogarci su quali saranno i servizi da mantenere a livello comunale e quali a livello di Unione. Un percorso non facile ma sfidante che – ha concluso il presidente – mi auguro potrà essere interpretato al meglio».


Pubblicato il 
Aggiornato il